Giochi di parole
Cosa dice mamma

Cose che imparo quando le parole giocano

Non si spiega il dolore, si spiegano le ali.

A volte è questione di vita o di sorte.

Se un colpo spara, tu spera.

A chi soffre, s’offre una possibilità.

La nostalgia ha una coda di magia.

Un poeta è un po’ seta.

Ciò che cura dura.

Il mio corso più istruttivo è quello che non ho ancora percorso.

Se un momento conta, canta.

Quel che la mente sa aprire, sa d’aprile.

Non c’è ricordo più profondo di un profumo.

Implodere rabbia è bagnare troppo la sabbia.

I libri liberano, i liberi leggono.

Certe cose sono certe, di tutte le altre faccio scorte.

Le doglie sono soglie.

Di un bambino che dorme, i sogni prendono le forme.

Quando mi sento crepare, è il momento di creare.

Se invento, divento.

Il sangue non mente ma l’amicizia si sente.

Se la terra trema tu, con vigore, rema.

Anche nel mare mosso, amare posso.

Previous Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply